Primo Festival della Filosofia Politica

Inserito da Gersio il 9 Settembre, 2014 - 08:13
9 Set 2014 - 00:00
28 Set 2014 - 00:00

 

 

Giovedi 11 settembre a partire dalle ore 19.30, lo Spazio Sociale Zei inaugura il suo X anno di attività con un nuovo progetto: il primo “Festival della Filosofia Politica”, realizzato in collaborazione con Filosofia in ¾ e Libreria Ergot e grazie al contributo del Cds dell'Università del Salento.

La prima giornata vedrà ospite Wu Ming2: “L'armata dei sonnambuli”. Il collettivo Wu Ming nasce nel gennaio 2000 ed è un collettivo di scrittori provenienti dalla sezione bolognese del Luther Blissett Project, divenuto celebre con il romanzo Q.

Dopo la presentazione e il dibattito seguirà un dj set a cura di R&D Vibes: “Il dub dei sonnambuli”.

Il Festival della Filosofia Politica è un festival fuori dagli schemi, lontano dalle classiche modalità: non è concentrato in un fine settimana, ma è diffuso nel tempo; non c'è nessuna passerella di grandi nomi accademici, ma un'attenzione particolare a chi da anni cerca di diffondere una cultura oltre le logiche commerciali e accademiche; una serie di incontri che si svolgeranno durante tutto il X anno di Zei Spazio Sociale, che mirano a costruire uno spazio di discussione e riflessione intorno alle dinamiche e ai temi della filosofia politica.

Da oramai dieci anni Zei è il portavoce della libera circolazione della cultura e dei saper altri e differenti, favorendo dinamiche dal basso, la condivisione e la socialità. Il Festival della Filosofia Politica ben si inquadra in questa ottica e segna la chiave di svolta della maturità dello Spazio Sociale e dei suoi soci. Ritornare nello spazio condiviso, luogo fisico e ideale, nel quale riappropriarsi dell'importanza della discussione e del confronto è un atto estremamente politico ed è il motore dei cambiamenti sociali e culturali che possono affermarsi nello spazio pubblico.

I prossimi appuntamenti del Festival sono:
19 settembre- Collettivo Ippolita “La rete è libera e democratica:falso!”
27 settembre- Giuliana Sgrena “Le rivoluzioni violate”

L'ingresso allo Spazio Sociale Zei è libero e gratuito, previa sottoscrizione alla tessera Arci.